Giambattista e Giandomenico Tiepolo: la dimensione mistica e "ultraterrena" di due Maestri del Rococò - dal BLOG Prph

Il 2020 segna i 250 anni dalla morte del maestro del Rococò Giovanni Battista (Giambattista) Tiepolo (1696–1770), probabilmente l'artista più celebrato nell'Europa del XVIII secolo. In suo onore PRPH Books e Philobiblon presentano l'eccezionale opera del figlio ed erede Giovanni Domenico (Giandomenico; 1727–1804), attraverso il quale le trasformazioni e le tendenze al cambiamento - artistico e culturale - proprie del Settecento, possono più chiaramente e sensibilmente essere inquadrate e focalizzate.

Come sospeso tra Barocco e Neoclassicismo, il secolo XVIII fu un momento affascinante nella storia dell'arte, del suo status e del suo "uso", oltre che una fase in cui il mondo occidentale iniziava un radicale sconvolgimento intellettuale, sociale e politico che sarebbe culminato nella Rivoluzione Francese del 1789 e nella caduta della Repubblica di Venezia nel 1797.

Continua a leggere il post in lingua originale sul sito PrPh sezione BLOG

L'approfondimento include, tra le altre, le descrizioni dettagliate dei volumi:

Canaletto, Antonio Canal called (1697-1768) - Marieschi, Michele (1710-1743). Vedute Altre prese da i Luoghi altre ideate da Antonio Canal e da esso intagliate poste in prospetiva umiliate All'Ill.mo Signor Giuseppe Smith Console di S.M. Britannica appresso la Ser.ma Repubblica di Venezia. In segno di stima ed ossequio. [Venice, Giambattista Pasquali, after June 1744]. (bound with:) Marieschi, Michele (1710-1743). Magnificentiores selectioresque Urbis Venetiarum prospectus, quos olim Michael Marieschi Venetus Pictor, et Architectus in plerisque tabulis depinxit. Nunc vero ab ipsomet acurate delineante, incidente, tijpisque mandante, iterum in sexdecim aeris tabulis in lucem aeduntur. Venice, at the author's atelier, 1741.

e

Tiepolo, Giandomenico (1727-1804). Idee pittoresche sopra la Fugga in Egitto. [1753].