Torna al Catalogo

Ulisse Aldrovandi.

Monstrorum historia cum Paralipomenis historiae omnium animalium. Bartholomaeus Ambrosinus...Bononiae: typis Nicolai Tebaldini. , 1642.

Ulisse Aldrovandi Monstrorum historia cum Paralipomenis historiae omnium animalium. Bartholomaeus Ambrosinus...Bononiae: typis Nicolai Tebaldini. , 1642.

Due parti in un volume in-folio (mm 347x236). Pagine [8], 748, [28]; 159, [9]. Marca tipografica incisa su legno al verso dell'ultima carta. Frontespizio inciso su rame, con ritratto del dedicatario Ferdinando II. Capilettera animati e ornati incisi su legno. 477 illustrazioni incise su legno. Lieve gora all'angolo inferiore esterno, più evidente in fine di volume. Legatura novecentesca in marocchino bruno, piatti inquadrati da duplice filetto impresso a secco, dorso a sei nervi con titolo impresso in oro su tassello in marocchino rosso, comparti decorati da ferri impressi a secco, data di stampa in oro al piede. Screpolature in corrispondenza dei margini dei piatti e delle cerniere. Al recto della sguardia posteriore nota a lapis 'from the Library of the earl of Onslow'.

Prima edizione, pubblicata postuma, del primo trattato di teratologia, il più importante libro illustrato del Seicento su questo argomento. Come suggerisce il titolo stesso, si tratta di un'affascinante descrizione di varie tipologie animali di natura strana e bizzarra, bestie e creature fantastiche le cui credenze sono legate alla tradizione popolare. Il ricco sistema di illustrazioni xilografiche accresce la curiosità del volume, avvicinandolo ai bestiari medievali. Il frontespizio finemente inciso in rame con l'effige del dedicatario, Ferdinando II, è opera di Giovanni Battista Coriolano. Waller, 10725; Osler, 1769; Krivatsy, 187; Heirs of Hippocrates, 330: "Several hundred excellent woodcuts"; Garrison Morton, 534.53; Wellcome I, 172; Nissen, 74. AGGIUDICATO € 3800