Torna alla lista

Dante.

Il codice cassinese della Divina Commedia, per la prima volta letteralmente messo a stampa per i cura dei monaci benedettini della badia di Montecassino.

Dante. Il codice cassinese della Divina Commedia, per la prima volta letteralmente messo a stampa per i cura dei monaci benedettini della badia di Montecassino. Montecassino, Tipografia di Montecassino, 1865.

In-folio. Pagine LV, 592, [2]. VII tavole a colori, facsimili del codice cassinese, di cui una applicata, legatura in mezzo marocchino e angoli, titoli e filettature in oro su dorso a nervi, coperte originali conservate, ritratto di Dante in antiporta da un dipinto di Scipione Pulzone da Gaeta, conservato a Montecassino. Esemplare fresco, privo di difetti.

Poderoso lavoro paleografico su questo manoscritto trecentesco, di fondamentale importanza per la redazione del testo dantesco, assai ricercato.

Fiske I, 30.

Showcase | ITALIAN BOOKS I